Il trio di milf troie al concerto di musica jazz

347680_13Sono una ragazza di trentacinque anni, single e con tanta voglia di divertirmi. In effetti faccio un lavoro che mi porta sempre a contatto con molte persone e questo incide sulla mia vita di relazione. Assieme a due mie amiche sposate formiamo un vero trio molto unito. Ci conosciamo dalle elementari e , anche se ognuno di noi ha preso strade diverse , siamo rimaste sempre unite condividendo avventure,pazzie e qualche bella esperienza molto particolare. Io sono l’unica non sposata ma in realtà sono la zia acquisita dei loro splendidi figli.
Quello che voglio raccontarvi risale ad un episodio avvenuto circa un mese fa. Io e le mie amiche avevamo prenotato dei posti per un concerto jazz nella nostra città. Uno di quegli eventi che , oltre ad avere una valenza per il genere di musica, rappresentano anche una sorta di evento mondano in cui le persone che contano in città non possono non esserci.
Ed in effetti anche noi eravamo presenti in tutto il nostro splendore di donne nel pieno della loro femminilità. Avevano i nostri ultimi acquisti e non nascondevamo il nostro interesse verso gli spettatori maschi presenti in teatro. Non siamo le tipe che facciamo il primo passo con gli uomini ma siamo molto abili nel tessere le nostre tele. E la tela era veramente ben fatta quella sera.Tesa e pronta all’uso per catturare begli esemplari di maschietto italico trentenne e ,perchè no, quarantenne.
In effetti eravamo uno splendore e non potevamo far colpo quella sera. Il concerto veramente bello con delle vere promesse del jazz italiano. Circa due ore di buona musica da ascoltare. Noi tre in seconda fila a fare foto ed a postare sulle nostre pagine social. Ma ecco che dopo il primo tempo del concerto si fa avanti un ragazzo . Avrà avuto meno di trentanni e con la sua faccia da schiaffi molto arrogante ci invita dopo il concerto a bere qualcosa assieme ai suoi amici. La tela aveva catturato la prima preda ed altre sarebbero cadute ben presto. e poi come dire di no ad un bel ragazzo , vestito benissimo, e con quell’aria da spavaldo. Con un sorriso una delle mie amiche disse che sarebbe stato un piacere e che ci saremmo rivisti all’uscita del teatro subito dopo la fine del concerto.
Cosa che avvenne puntualmente . Io e le mie amiche stavamo uscendo quando si ripresenta quel ragazzo così educato ed audace. In sua compagnia la tanto attesa promessa.I suoi amici. Due veri marcantoni alti 1,90m e molto ben messi fisicamente.La serata iniziata già molto bene stava contiuando ancora meglio.
Da perfetti salutisti di chi tiene alla forma fisica ci portarono in un bel posto specializzato in tartare di carne. Io adoro la carne cruda e quelle tartare speziate e aromatizzate erano veramente molto buone.
Una bella serata stava seguendo un bel corcerto. Loro ci raccontarono di essere in città perchè stavano seguendo un corso di perfezionamento pagato dall’azienda per cui lavoravano e che sarebbero andati via dopo qualche giorno. Una chiara allusione al fatto che l’occasione va vissuta quando si presenta. E l’occasione era particolarmente ghiotta. Una mia amica propose di andare tutti a casa sua per bere un buon amaro. Suo marito era fuori con i figli al paese natale e quindi loro potevamo trascorrere un po’ di tempo a chiaccherare.
Inutile sottolineare che la proposta fu accolta con entusiasmo da tutti,compreso da me. Io amavo questo tipo di situazioni in cui tutto è possibile.
Arrivati a casa della mia amica la situazione prese subito la piega giusta. Loro erano molto esperti in questo tipo di situazioni e noi non eravamo certo delle verginelle. La prima ad aprire le danze fu la mia amica, quella più disinibita. Una vera mossa molto spregiudicata la sua. Una gamba senza scarpe su quella di uno dei ragazzi. lei non portava le mutandine e mentre strusciava la coscia sulla gamba di uno mostrava la sua fica completamente rasata agli altri due. Come resistere. Anche noi ci siamo finalmente accaparrati ognuna della nostra prea preferita. Un pareggio . 3 maschi molto ben fatti e tre milf eccitate. Cosa sarebbe potuto succedere ora ? Loro cominciarono a spogliarci. Avevamo porca roba addosso che andò via con molta facilità. Anche loro già avevano i pantaloni calati. Senza rendercene conto eravamo tutte e tre a fare dei pompini ai nostri nuovi amici. Chi in ginocchio,chi sul divano e che per terra. Avevamo il nostro premio e lo stavamo assaparondo con molto gusto. Dopo il nostro lavoro di bocca molto ben fatto i tre porcelloni hanno inziato a scoparci all’unisono. Io mi sono messa nella mia posizione preferita , a pecorina. Mentre il mio uomo mi sbatteva come una cagna vedevo le facce delle mie amiche che godevano . Un vero trionfo dei sensi il nostro.
Una splendida sera che avrà un seguito molto presto. i nostri amici, infatti, torneranno fra qualche settimana e sarò io ad ospitarli a casa mia qusta volta.

Autore: Biagio B.

About admin